«Riconoscersi ancora»: un libro a sostegno dell’assistenza domiciliare per anziani

Di fronte alla perdita dei ricordi, dei propri punti di riferimento e a volte anche della parola, come può la persona fragile "riconoscersi ancora"? E come possono i familiari, gli assistenti di cura e gli operatori domiciliari riconoscerla a loro volta? Il libro parte da queste domande per tracciare un percorso fatto di esperienze, teoria e strumenti utili per rendere migliore la vita degli anziani e dei caregiver, per far sì che nonostante la demenza si possa mantenere salda la propria identità e si possano svilippare relazioni positive dentro e fuori casa.

All’ITIS di Trieste la casa è “comunità”

Parla il direttore dell’Asp ITIS di Trieste, Fabio Bonetta: è necessario un cambio di mentalità sul dualismo ideologico fra il concetto di "casa" legato al domicilio delle persone e quello connesso alla cura delle persone fragili.     Se svincoliamo il concetto di “casa” dall'essere soltanto un luogo fisico nel quale inscrivere la nostra esistenza,... Continue Reading →

I direttori si raccontano: intervista ad Antonella De Micheli

La rubrica #IDirettoriSiRaccontano prosegue anche questa settimana. Oggi leggiamo le risposte che ci ha dato Antonella De Micheli, direttrice della struttura "La Residenza" – casa svizzera per anziani autosufficienti – che ringraziamo per il suo contributo alla nostra ricerca e volontà di scoprire a fondo il variegato mondo dei manager del settore.

Blog su WordPress.com.

Su ↑