La casa a Villaggio Amico “sono io”

download.jpeg

Alla domanda “Che cos’è la CASA per te” Villaggio Amico risponde: “LA CASA SONO IO”.

 

Ecco un estratto dell’intervista a  Marina Indino, Direttore generale area tecnica e responsabile comunicazione e marketing di Villaggio Amico.

Gerenzano (VA), il 24 gennaio 2019:

 

Questo è il concetto che il centro vuole trasmettere ai propri anziani, riconoscendo in loro il bisogno di libertà e autonomia che ciascuno di noi è abituato a sviluppare in casa propria.

Riuscire a vivere un ambiente che sentiamo nostro, nel quale poter essere ospitali e non ospiti, dove poter scegliere attività, relazioni, compagnie…insomma un luogo dove poter continuare ad essere noi stessi: questa è casa!

L’intervista rappresenta la prima risposta con la quale inauguriamo questa nuova sezione del blog che vogliamo dedicare a quelle realtà di servizio eccellenti che ogni giorno si impegnano a costruire un modello residenziale che assomigli il più possibile a ciò che ognuno immagina come casa.

Anche voi potete partecipare a questa  iniziativa, segnalandoci la vostra visione e la vostra idea!

Ma, perché stiamo conducendo una ricerca di questo tipo?

Perché sappiamo che ciascuno di noi associa alla casa un contenuto differente, ma vogliamo sapere se si possano estrapolare dei tratti comuni che rappresentino una guida nella progettazione dei servizi residenziali del futuro. Vogliamo sapere se e come sia possibile rendere compatibili i nostri desideri con la possibilità di costruire servizi adeguati e personalizzabili!

E, a dimostrazione di quanto sia importante dare voce a realtà positive in questo senso, abbiamo voluto invitare la dottoressa Indino al Meeting delle Professioni di Cura di Piacenza del 4 e 5 aprile 2019 per raccontarci meglio dell’esperienza di Villaggio Amico.

Se parlare di casa e di servizi residenziali su misura è importante per rendere consapevoli le famiglie e coloro che usufruiranno dei servizi in futuro, è necessario poterlo fare insieme.

Potrete sentire la testimonianza di Villaggio Amico al mattino del 4 aprile, all’interno del workshop “A2Dalla casa alla RSA: come offrire risposte personalizzate a bisogni nuovi e complessi (parte I)“.

Nel workshop si parlerà di come la rete dei servizi esistenti (residenziali, semi-residenziali e domiciliari) stia faticando a registrare e a rispondere al cambiamento delle attuali condizioni sociali – dal trend demografico, ai mutamenti delle forme di organizzazione delle famiglie, alla contrazione delle risorse economiche pubbliche e private.

E si cercherà di capire, attraverso interventi di tipo teorico-scientifico ed esperienziale, come stia cambiando la domanda di servizi e se sia possibile offrire una risposta il più possibile personalizzata.

Vi aspettiamo al Meeting il 4 e 5 aprile per poterne discutere insieme!*

 

 

 

*A breve, su questo sito, saranno pubblicati i dettagli della programmazione della due giorni organizzata da Editrice Dapero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: